Discriminazione Olfattiva

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.75 (2 Votes)

Olfatto e Discriminazione Olfattiva

corsi per la formazione professionale di Discrimninazione Olfattiva

Cos’è l’olfatto?

I cani sono esseri in cui l’organo olfattivo supera per importanza la funzione visiva. Gli odori hanno una forte influenza sia sulla fisiologia sia sul comportamento. La grande capacità di ricezione degli odori, è da attribuire fondamentalmente alla speciale mucosa, estremamente vascolarizzata, che riveste le pareti della canna nasale.

Quando il cane annusa, la parte esterna del suo naso, umida e spugnosa lo aiuta a catturare le particelle odorose presente nell’ambiente. La capacità di saper annusare separatamente con ciascuna narice, annusare cioè in stereo, permette al cane di capire da che parte sia la fonte odorosa e dove si trovi precisamente.

Il cane espira attraverso fessure situate ai lati del suo naso creando mulinelli d’aria che permettono l’ingresso di altre molecole odorose. Tale meccanica permette di aumentare la concentrazione delle molecole di odore man mano che annusa. Bisogna tenere in considerazione la morfologia di ogni cane.

Per esempio i brachicefali (cranio corto) avranno una capacità più ridotta dell’utilizzo dell’olfatto rispetto ai dolicocefali (cranio allungato) la cui canna nasale è più lunga. Stessa cosa vale per i cani di piccola taglia i quali hanno una capacità olfattiva più ridotta (Fanfoni G., Monteleone G., 2005).

Perché l’olfatto? Le cellule olfattive del naso del cane arrivano anche a 250 milioni, mentre nell’uomo arrivano appena a 5 milioni. Mentre nell’uomo la vista è il senso più importante, per il cane è l’olfatto; egli può perdere la vista ma è capace di orientarsi anche per strada solo grazie all’odorato. Pare che il cane dopo aver sentito un odore ne conservi la memoria, sapendolo ritrovare in qualsiasi luogo anche dopo molto tempo.

Discriminazione Olfattiva:

La discriminazione olfattiva è l’individuazione di uno specifico odore in mezzo ad altri odori. Tale lavoro viene utilizzato ai fini:

  • Legali e civili (ricerca di sostanze stupefacenti, ricerca di persone disperse o cadaveri);
  • Sociali (cimici, termiti, insetti);
  • Scientifici (ricerca e segnalazione di tumori);
  • Militari (ricerca di esplosivi).

Tale attività è applicata in diversi paesi internazionali per:

  • La diagnostica precoce del tumore alla mammella
  • La diagnostica precoce del cancro ai polmoni
  • La diagnostica precoce del cancro alla prostata
  • Individuazione delle larve di punteruolo rosso
  • Identificazione di sostanze stupefacenti

Costo del corso: Contattaci per maggiori informazioni. Compila il FORM presente alla voce contatti nel nostro sito.

NB:il “FORM” è da compilare in ogni sua parte, le richieste prive anche di un solo dato saranno cestinate

Perché è utile la discriminazione olfattiva?

La discriminazione olfattiva è un’attività molto stimolante per il cane in quando sfrutta al massimo una sua dote naturale, quale l’olfatto, e nel contempo risulta anche un lavoro funzionale per cani timidi, insicuri,molto attivi, in quanto l’utilizzo dell’olfatto permette ai a quest’ultimi di prendere coscienza e consapevolezza dell’ambiente circostante, di aumentare la propria autostima, di stancarsi mentalmente e, di conseguenza, essendo attività che sviluppano le competenze cognitive del cane, lo stancano più di quanto possa fare un’ora di corsa.

Il Centro di Cultura Cinofila organizza percorsi di formazione ludico sportiva e non, per professionisti e semplici appassionati, o per chi vuole semplicemente divertirsi con il proprio quattro zampe. Ci si può prenotare scrivendo a : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2017 Centro di Cultura Cinofila srl . All Rights Reserved